Chi siamo

camminare con il cosmo vivente

Vivere l’opportunità della vita fluendo nell’energia del Cosmo Vivente.
L’Arte Spirituale Andina offre un percorso di conoscenza di sé per sviluppare consapevolezza e benessere personale.
I valori chiave della Tradizione sono reciprocità, integrazione e ridistribuzione.
Le conoscenze e gli strumenti sono il mezzo per entrare nell’azione di integrazione dei tre poteri dell’essere umano: Conoscere, Sentire, Agire. Il benessere personale dipende in gran parte dalla fluidità delle nostre relazioni con la natura, con gli altri e con se stessi.

Attraverso il processo di conoscenza esperienziale apprendiamo come fluire energeticamente nelle nostre relazioni in modo più armonico guarendo traumi e blocchi che ci impediscono di incontrare il nostro benessere. Condividere i mezzi e i valori rappresenta l’essenza del processo di crescita del Paqo (sacerdote e curandero andino).
Ognuno di noi ha ricevuto tutto questo da chi in prima persona lo ha vissuto, seguendo il loro esempio viviamo e ridistribuiamo le nostre esperienze onorando il valore della reciprocità.

 

Massimo romagnolo

fondatore di ushai
Ricercatore e facilitatore sciamanico ha sviluppato la sua formazione esperienziale attraverso lo sciamanesimo e la mistica della natura. La sua ricerca è partita dal Giappone per apprendere l’arte Reiki di Usui. Lì incontrò le arti sciamaniche che lo portarono lungo un cammino di conoscenza esperienziale, ad incontrare sciamani e maestri di diverse etnie. Le tradizioni: nepalese, buriata, dell’amazzonia brasiliana, degli Yachak dell’Ecuador e della Nazione nord americana Ojibwe sono alcuni dei percorsi spirituali di cui ha fatto esperienza pratica ed iniziatica. Nel 2005 fonda l’associazione per condividere le esperienze e gli insegnamenti ricevuti. Nel 2008 il suo primo viaggio in Perù dove incontra la Tradizione Spirituale Inca che finalmente risponde a tutti i requisiti delle sue ricerche: “ conoscenze e strumenti pratici per sostenere il benessere e lo sviluppo della consapevolezza personale e sociale ”.
Da allora il suo percorso di ricerca e le sue attività di diffusione sono focalizzate in questa Tradizione. Approfondisce il processo formativo con i maestri: Don Juan e Ivan Nuñez del Prado e Don Americo e Gayle Yabar. Continuando a viaggiare ogni anno per lunghi periodi di tempo tra le comunità indigene di Cusco, Q’ero e Ausangate, incontra e lavora con i maestri indigeni considerati i più elevati esponenti dell’Arte Spirituale Inca. Diffonde le sue esperienze e gli insegnamenti ricevuti in Italia attraverso seminari conferenze e incontri individuali e come tour leader offre l’opportunità di viaggi esperienziali nei luoghi sacri della Tradizione Andina.
 

Doña Laura Ines Huaman Cordova

Ushai Cuzco
Maestra (Tusoq de la Naturaleza) di Danze Sacre Andine, eredita dal nonno paterno la tradizione e medicina quechua di Apurimac e dalla nonna materna la conoscenza dell’uso di fiori ed erbe come rimedi naturali.
Come Warmi ñusta Paqo (sacerdotessa/curandera), sviluppa l’arte spirituale andina con i maestri delle comunità più tradizionali della cultura Inca: Q’ero ed Ausangate. Riceve il suo primo karpay (Rituale iniziatico di integrazione con le forze della natura) nella montagna sacra di Qoyllority. Da allora condivide con persone di tutto il mondo la conoscenza culturale e spirituale e le pratiche ancestrali dei suoi antenati.
Come donna andina condivide il punto di vista femminile sulla storia, la spiritualità, le cerimonie la cultura étnica e rurale, appresi dai maestri della Tradizione ancestrale incaica.

Diffonde le sue esperienze e gli insegnamenti ricevuti attraverso:
  • Seminari sull’uso delle erbe e fiori come medicamenti e fumigazioni di pulizia energetica
  • Seminari sul percorso di conoscenza della sacerdotessa e curendera andina
  • Seminari di Danze Sacre per il risveglio e la guarigione dell’anima
  • La sacra cerimonia andina del Despacho: Integrare il Cosmo Vivente
  • Il Cerchio della parola: uno spazio sacro dove toccare temi profondi dedicati alle donne:
    la salute, la sacralità del femminile, la sessualità dal punto di vista della tradizione inca, la relazione con la madre e con l’utero materno.
  • Sessioni individuali di supporto al riequilibrio psicofisico, con fumigazioni per la pulizia energetica, uso di rimedi: erbe e fiori reperibili anche in Italia, tecniche energetiche e rituali.
  • Offre l’opportunità di viaggi esperienziali nei luoghi sacri della Tradizione Andina.
 

Elisabetta

Segreteria Italia
Elisabetta Savelli, inizia la sua ricerca nel 2010 facendo esperienza di diversi percorsi fino ad incontrare lo sciamanismo seguendo le tradizioni nepalese, buriata, degli Yachak dell’Ecuador. Nel 2012 incontra Massimo del quale diventa allieva e inizia a collaborare come organizzatrice. Da allora il suo percorso e la sua attività di diffusione si è focalizzata nella Tradizione Spirituale Andina. Grazie alla collaborazione con Massimo, ha potuto sviluppare il suo cammino lavorando con molti maestri della Tradizione: Don Juan e Ivan Nuñez del Prado, Don Americo e Gayle Yabar, i maestri indigeni della Nazione Q’ero: Don Francisco Apaza, Don Lorenzo Ccapa Apaza, Don Martin Quispe e Doña Laura Ines Huaman.
Diffonde le sue esperienze attraverso:
  • Conferenze e cerimonie del despacho
  • Sessioni individuali di riequilibrio psicofisico
  • Organizzazione di seminari ed eventi per le attività dell’Associazione



 

Maestri della tradizione andina